-2 giorni al pranzo multietnico!

“Tre giovani guerrieri africani sconfissero il grande serpente giallo Dinkidanko che minacciava il loro villagio. Canti e danze risuonarono per tutta la foresta, ogni abitante portò cibo e bevande da offrire ai tre giovani guerrieri, anche il re volle omaggiare il coraggio dei tre giovani offrendo loro in spose tre delle sue figlie in età da matrimonio e li nominò sue guardie personali” (fiaba africana)

Venite al pranzo multietnico, omaggiamo ai nostri giovani guerrieri/e!

PS – Dinkidanko non fu ammazzato, in realtà i guerrieri guarirono il suo dolore, causa della sua cattiveria. Il serpente ormai libero dal suo antico dolore promise ai tre giovani che da quel giorno non avrebbe più fatto del male a nessuno anzi che avrebbe protetto il villaggio da eventuali nemici.